Assistenza e Agevolazioni

Assistenza Poltrone Relax Roma

Romana Poltrone offre una garanzia di cinque anni sulle proprie poltrone elettriche, un grande vantaggio per tutti i clienti che potranno ricevere assistenza comodamente a casa propria mentre un operatore qualificato risolvere qualsiasi problema.
Il servizio di assistenza poltrone relax Roma e manutenzione  è esteso anche in post garanzia e per articoli di ogni marca, per tutte le poltrone elettriche, manuali, poltrone per anziani, poltrone alzapersona, massaggianti o poltrone per disabili.
L’assistenza, anche a domicilio e 24 ore su 24, prevede:

Riparazioni elettroniche

I nostri operatori effettuano le riparazioni di poltrone relax a Roma o sostituzione delle componenti elettroniche, consentendovi di godere in ogni momento dei benefici della vostra poltrona, anche dopo molti anni dal suo acquisto

Riparazioni meccaniche

Grazie alla competenze dei nostri tecnici sarà possibile sostituire le meccaniche della vostra poltrona elettrica e mantenere intatta la qualità e la funzionalità del prodotto acquistato.

Riparazione delle imbottiture

Per mantenere la seduta sempre comoda, anche dopo diversi anni, è possibile usufruire del servizio di riparazione delle imbottiture usurate dal tempo. Attraverso questo servizio potrete godere di una seduta nuova e confortevole, prolungando la vita della vostra poltrona.
La competenza del servizio assistenza per le poltrone elettriche, manuali, massaggianti e per disabili è garanzia di qualità: affidandovi al nostro centro assistenza sarete sempre sicuri di ottenere la soluzione perfetta per le vostre esigenze e la professionalità di tecnici specializzati pronti a consigliarvi il modo migliore per ridare vita alla vostra poltrona.

Agevolazioni fiscali

scarica il modulo ora

Possono usufruire dell’iva agevolata le seguenti categorie di persone:

  • Disabili riconosciuti dalla Commissione medica istituita ai sensi dell’art. 4 della legge 104/92
  • Disabili ritenuti invalidi da altre Commissioni mediche pubbliche incaricate ai fini del riconoscimento dell’invalidità civile, di lavoro e di guerra
  • I grandi invalidi di guerra di cui all’art. 14 del T.U n.915 del 1978, e i soggetti ad essi equiparati, sono considerati portatori di handicap

Le agevolazioni sono:

  • Risparmio sul costo dell’IVA. Anziché pagare il 22% di IVA il cliente paga il 4% di IVA
  • Possibilità di recupero del 19% del costo della poltrona, portandola in detrazione in fase di presentazione dell’UNICO come spesa medica

Documentazione necessaria

  • Autocertificazione
  • Documento di identità e codice fiscale in corso di validità.
  • Certificazione del medico curante che attesti che quel sussidio è necessario a facilitare l’autosufficienza del soggetto riconosciuto portatore di handicap ai sensi dell’art.3 della legge N.104/92.
  • Certificato, rilasciato dalla competente commissione medica ASL, attestante l’esistenza di una invalidità funzionale rientrante tra le quattro forme ammesse (cioè di tipo motorio, visivo, uditivo o del linguaggio) e il carattere permanente della stessa ai sensi dell’art. 2 Comma 2 del D.M. 14.03.1998.