C.ne Gianicolense 130/E (Roma)  –  Viale Somalia 40 (Roma) – Tel. 06/58200552

Blog

dormire ufficio
Ottobre 14, 2022

5 idee per dormire in ufficio ma con stile

Avete mai sentito parlare del power nap?

Si tratta di un breve sonnellino, tra i 10 ed i 30 minuti, che permette al corpo di rigenerarsi e di recuperare energia e concentrazione.
Spesso i ritmi frenetici cui tutti sono soggetti non permettono all’organismo di fermarsi e riposare, con conseguenze nefaste: stanchezza, scarsa capacità di concentrazione, stress e performance lavorative al di sotto della media.

Il power nap rappresenta la risposta per evitare tutto ciò, che può aiutare studenti e lavoratori ad affrontare al meglio le giornate e le attività che li vedono protagonisti.

I vantaggi assicurati dal power nap sono molteplici: coadiuva il cervello a lavorare meglio (aumentando produttività e problem solving), migliora attenzione, concentrazione, creatività, memoria ed umore, riduce fatica, stress e stanchezza ed aumenta il livello generale di salute (riducendo i rischi di malattie cardiache).

La pratica del power nap giunge dagli Stati Uniti e viene applicata in ambito lavorativo.

In questo articolo vedremo quindi come applicare il power nap in ufficio, ricordando che questa attività può essere svolta anche in treno, in auto ed in qualsiasi posto che offra la possibilità di chiudere gli occhi per qualche minuto (il consiglio è di evitare il letto, perché si rischia di cadere in un sonno profondo, superiore al limite di 30 minuti, che non produrrà gli effetti benefici appena osservati).

Dormire in ufficio: come farlo nel modo corretto

Avete appena scoperto gli incredibili del power nap ma non sapete come applicarlo in modo efficace? Ecco alcuni consigli per un riposino rigenerante, da effettuare rigorosamente in ufficio.

  • Fare un pisolino sulla scrivania – Il metodo più semplice ed accessibile: seduti sulla sedia, appoggiate il busto alla scrivania e ponete la testa al di sopra della stessa, magari sopra un cuscino (vero o d’emergenza). Non sarà il massimo della comodità, ma è una soluzione alla portata di tutti.
  • Sfruttate gli spazi comuni – Sale d’attesa e sale conferenza fanno al caso vostro, visto che sono luoghi pieni di sedie, poltrone e divanetti. Scegliete quindi un orario tranquillo, con poca affluenza, e concedete una pausa al vostro organismo.
  • Amaca e cuscini giganti – Se avete un po’ di fantasia potreste organizzarvi con i colleghi e compiere un piccolo investimento: acquistate un’amaca e dei cuscini giganti, ed avrete a portata di mano ottime soluzioni per un buon sonnellino.
  • Utilizzare una poltrona relax – Se avete la fortuna di avere una poltrona relax in ufficio, la soluzione è presto detta. Le poltrone reclinabili garantiscono un’ottima qualità del riposo (grazie allo schienale ortopedico), forniscono un buon sostegno alla schiena e favoriscono l’adozione di una postura corretta. Se volete applicare il power nap, le poltrone motorizzate sono la soluzione ideale: comfort e benessere sono assicurati.
  • Dormire sotto la scrivania – Il famoso adagio “a mali estremi, estremi rimedi” incoraggia la risoluzione di un problema attraverso decisioni drastiche. In mancanza d’altro (dormire seduti sopra la scrivania non fa per voi, è troppo scomodo), la parte sottostante la scrivania si trasforma in un giaciglio provvisorio: bastano uno zainetto o una giacca piegata come cuscino ed il gioco è fatto.
Consigli, Lifestyle , ,
About Romana Poltrone
Cart