C.ne Gianicolense 130/E (Roma) – Tel. 06/58200552

Viale Somalia 40 (Roma) – Tel. 06/64815721

Blog

Maggio 12, 2021

Allattamento al seno: le migliori posizioni

L’adozione di una posizione corretta durante l’allattamento al seno è fondamentale per il benessere sia della mamma che del bambino.

Attraverso una posizione che sia il più comoda e funzionale possibile, la mamma eviterà lesioni e problemi ai capezzoli, mentre il bambino potrà bere più latte.

Ogni bambino è diverso, possiede un proprio ritmo per alimentarsi che si riflette sul tempo che passerà attaccato al seno materno: alcuni sono in grado di impiegare pochi minuti per nutrirsi, altri invece potrebbero essere più lenti e necessitare di più tempo. A seconda dei casi, sarà comunque importante far sì che il bambino sia attaccato al seno in modo corretto e che mantenga una posizione stabile e comoda, con la testa, il collo e la schiena dritti.

Anche la mamma dovrà tenere a mente alcuni passaggi, dotandosi di tutto il necessario prima di iniziare l’allattamento vero e proprio: circondarsi delle cose di cui si avrà certamente bisogno, come bevande, cellulare, cuscini e riviste rappresenta un ottimo modo per iniziare.

In questo articolo vedremo le posizioni più consone all’allattamento, tra le quali sarà possibile trovare le più adatte alle vostre esigenze. Diverse posizioni permettono grande versatilità a seconda del luogo in cui ci si trova ed in vista di un bimbo che diventerà sempre più grande da gestire e “maneggiare”.

Sdraiate su un fianco

Il seno dovrà essere il più vicino possibile al materasso, e la donna potrà appoggiare la testa sul braccio o su un cuscino per ottenere una posizione funzionale. Allattare in questo modo è comodo e confortevole per entrambi, molto utile ad esempio di notte, quando la mamma è molto stanca.

Sedute con il bimbo sulle ginocchia

Il bambino verrà posizionato sulle ginocchia della mamma, che potrà sedersi comodamente su una sedia, una poltrona relax reclinabile o sul divano. La posizione corretta consiste nel porre la pancia del neonato e della mamma a contatto, una contro l’altra, mentre il bimbo verrà sostenuta con entrambe le braccia poste sotto il suo corpo.

Posizione rugby

Il braccio sostiene il bambino tenendolo sotto l’ascella, ricordando i giocatori con il pallone da rugby: da qui proviene il suo nome. Il bambino è sdraiato accanto alla mamma, con le gambe verso la parte posteriore del suo corpo, e la madre sostiene la testa del bimbo guidandolo verso il capezzolo. Questa posizione si rivela utile in presenza di gemelli, neonati particolarmente piccoli e seni moto grandi.

La lupa

È una posizione poco comoda per la madre, che però può essere molto utile per svuotare completamente il seno. La posizione della lupa prevede che il bambino venga steso sul letto, poggiando sulla schiena, mentre la mamma si posizionerà carponi sopra di lui, inserendogli il capezzolo in bocca.

L’impiego di una poltrona relax può aiutare a rendere più semplice e varia la pratica dell’allattamento al seno: infatti, grazie all’indipendenza tra schienale e poggiapiedi garantita dalla presenza di 2 motori, le poltrone elettriche consentono l’adozione di diverse posizioni, mantenendo sempre una postura corretta.

Con una poltrona reclinabile l’allattamento sarà più agevole e variegato, cercando la posizione ogni volta più adatta ad una determinata esigenza e situazione.

Consigli
About Romana Poltrone
Cart