C.ne Gianicolense 130/E (Roma) – Tel. 06/58200552

Viale Somalia 40 (Roma) – Tel. 06/64815721

Blog

Giugno 1, 2021

Come prepararsi al recupero dopo l’intervento chirurgico di protesi al ginocchio

Il periodo di recupero dopo l’intervento di protesi al ginocchio è una parte cruciale per il successo della procedura, dopo qualche giorno passato in ospedale il ritorno a casa non sarà facile, dovrete dedicare tempo al riposo, alla cura del ginocchio e alla fisioterapia.

Oltre a tutto ciò sarà necessario predisporre, con alcune accortezze, il vostro rientro, pianificare tutti i dettagli del recupero e preparare la casa: mobili, letto, poltrone, cuscini.

Qui di seguito troverete qualche consiglio per sistemare la casa, pronta per il vostro recupero fisico.

Quando si tratta di un intervento chirurgico al ginocchio, lo spazio in casa è fondamentale per la sicurezza.

Guardatevi intorno in casa e immaginate lo spazio sufficiente per un deambulatore. 

Per fare spazio, considerate:

  1. I mobili che sporgono 
  2. Tappeti e tappetini da rimuovere
  3. Cavi e fili elettrici da posizionare fuori dal vostro passaggio

Il tempo che precede l’intervento sarà anche un’opportunità per pulire la casa. Spolverare, passare l’aspirapolvere e pulire saranno vietati per un po’ dopo l’operazione.

Installate dispositivi di prevenzione delle cadute

Anche se non camminerete molto subito dopo l’intervento al ginocchio, è inevitabile che dovrete muovervi per casa. Camminare sarà una parte essenziale del recupero.

Oltre al decluttering, altre misure preventive includono:

  1. installazione di un corrimano nella vasca da bagno o nella doccia e accanto al WC
  2. predisporre un tappetino da bagno pronto per evitare di scivolare
  3. indossare calze antiscivolo
  4. usare un deambulatore o stampelle per aiutarvi a camminare 
  5. installazione di luci notturne

Preparate un’area di recupero

A causa delle limitazioni alla mobilità, probabilmente starete molto seduti durante le prime settimane dopo il vostro ritorno dall’ospedale.

Designate un’area di recupero (di solito il soggiorno) in cui posizionare una poltrona elettrica reclinabile che vi potrà aiutare, grazie al sistema di alzapersona. Questo meccanismo offre un grande aiuto sia per alzarsi che per sedersi, ponendo ogni volta la poltrona nella posizione adeguata in base all’azione che si andrà a compiere. 

Questo tipo di poltrone elettriche nella fase postoperatoria, si rivelano un valido aiuto: grazie alle loro caratteristiche peculiari, permettono il mantenimento di una postura corretta (che mantiene la schiena in salute) e consentono diversi movimenti nei casi di difficoltà motoria, anche solo per sollevare le gambe.

Alcune aziende, come Romana Poltrone inoltre danno la possibilità di noleggiare questo tipo di poltrone reclinabili, dando una soluzione semplice e veloce a chi ne necessita, ma per poco tempo. 

La vostra area di recupero dovrebbe inoltre essere pensata anche per avere molti oggetti a portata di mano, nel caso ne avessi bisogno rapidamente.

Considera di tenere a portata di mano i seguenti oggetti vicino alla poltrona

  • occhiali
  • telefono/cellulare (e caricabatterie)
  • telecomando della televisione
  • libri
  • fazzoletti
  • farmaci
  • bottiglie di acqua

Spostate la zona notte

Il sonno è essenziale per il recupero, ma potrebbe essere necessario apportare alcune modifiche alla vostra zona notte.

Se abitate in un appartamento a due piani, potrebbe essere difficoltoso fare le scale, per cui sarà necessario convertire il soggiorno, o un’altra stanza a piano terra. Potreste pensare di dormire direttamente sulla poltrona reclinabile 

Chiedete aiuto

Questo tipo di intervento può davvero mettervi in una condizione difficoltosa, soprattutto le prime settimane, diminuirà la vostra mobilità, pertanto la vostra autonomia. 

Prendete in considerazione la possibilità di chiedere a un amico o a una persona cara di stare con voi durante il periodo di recupero iniziale o di organizzare un’assistenza domiciliare.

 

Consigli
About Romana Poltrone
Cart